Mons. Domenico Sigalini, don Domenico come si fa chiamare da sempre, nasce a Dello, in provincia e diocesi di Brescia, il 7 giugno 1942. Compie gli studi liceali e filosofici nel seminario diocesano di Brescia. Nel 1966 è ordinato sacerdote. Laureato in matematica, insegna questa materia nel seminario di Brescia. Dal 1971 al 1974 è vice-rettore del seminario vescovile. Dal 1974 al 1980 è vice-assistente diocesano dell’Azione Cattolica di Brescia; dal 1980 al 1991 ne è assistente.
Nel 1991 viene chiamato a Roma a dirigere il Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile (SNPG) della Conferenza Episcopale Italiana. Partecipa all’organizzazione delle Giornate Mondiali della Gioventù di Denver (1993), Manila (1995), Parigi (1997), Toronto (2002) e soprattutto Roma (2000). Nel 1998 è promotore del progetto Hope Music come iniziativa del SNPG della CEI e diventa primo presidente dell’associazione Hope attiva ancora oggi. Nel 2001 è nominato vice-assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana.

Nel 2005 papa Giovanni Paolo II lo nomina vescovo di Palestrina. Nel 2007 papa Benedetto XVI lo nomina assistente ecclesiastico generale dell’Azione Cattolica Italiana e nel 2010 lo conferma nel medesimo incarico, che ricopre fino al 5 aprile 2014. Nel 2017 diventa vescovo emerito per raggiunti limiti di età.

Animatore instancabile di iniziative giovanili, mons. Domenico Sigalini è ancora oggi impegnato nella promozione di attività pastorali, come il COP, il Centro di Orientamento Pastorale, oltre che come ricercato relatore e conferenziere.

Il Vescovo di Ventimiglia-San Remo, mons. Antonio Suetta, nell’invitare tutti i giovani a Jubilmusic 2022 ha dichiarato «Mi fa molto piacere che Mons. Domenico Sigalini, convinto giovane collaboratore della prima edizione, torni quest’anno per la catechesi ai giovani».